Il nuovo credito d'imposta sanificazione

Con il c.d. Decreto Sostegni-bis il Legislatore ha riproposto il "bonus sanificazione/acquisto DPI" per le spese sostenute da giugno ad agosto 2021. Tale bonus è pari al 30% delle spese sostenute nel periodo.


Il bonus sanificazione/acquisto DPI, relativo alle spese sostenute per la sanificazione degli ambienti di lavoro, l'acquisto di strumenti di protezione individuale, l'acquisto dispositivi di protezione atti a garantire la salute dei lavoratori e utenti e per la somministrazione dei tamponi, è stato istituito al fine di favorire la riapertura delle attività adottando le misure idonee a contrastare la diffusione della pandemia.

Infatti, ai soggetti:

  • esercenti attività impresa/lavoro autonomo;

  • enti non commerciali, ETS ed enti religiosi civilmente riconosciuti;

  • strutture ricettive extralberghiere con codice identificativo indicato all'art. 13-quater, comma 4, DL 34/2020.

spetta un credito d'imposta di importo pari al 30% delle spese sostenute nel periodo da giugno ad agosto 2021.


Tale credito d'imposta:

  • non è tassato ai fini IRES/IRAP e IRPEF;

  • è utilizzabile nel Modello Redditi 2022 o in compensazione;

  • spetta fino ad un massimo di Euro 60.000 per beneficiario nel limite complessivo di 200 milioni.



16 visualizzazioni